Eventi
Mostra e Concerto Formia 3 Giugno 2012 PDF Stampa E-mail
Scritto da Andrea Rossi D'Esposito   
Martedì 22 Maggio 2012 16:10

         L’I.P.A.B. SS.Annunziata, il Comune di Formia, il Teatro Remigio Paone

 

hanno il piacere di invitarLa al Concerto

“Anema e Core” 

con Raffaello Converso

 

e alla Mostra su Salvatore D’Esposito

“…da Tito Schipa a Lucio Dalla”

curata dall’Ass.Anema e Core

 

Domenica 3 Giugno 2012

Teatro “Remigio Paone” - Formia

Mostra ore  18.00    Concerto ore 20.00

 

Per info e prenotazioni, contattare l’Ufficio Stampa: 328.6453395

 

 

   L'Associazione  Anema e core ringrazia sentitamente l'IPAB S.S. Annunziata  

Ultimo aggiornamento Mercoledì 09 Gennaio 2013 17:02
 
Mostra Canta a Surriento Invito all'inaugurazione PDF Stampa E-mail
Scritto da Andrea Rossi D'Esposito   
Giovedì 19 Gennaio 2012 13:52

 

L’Associazione “Anema e core” è lieta di invitarVi

  

Ultimo aggiornamento Domenica 18 Marzo 2012 14:44
 
Tutto esaurito al Teatro Remigio Paone per Raffaello Converso in “Anema & Core” PDF Stampa E-mail
Scritto da Andrea Rossi D'Esposito   
Martedì 19 Giugno 2012 13:47

Notizie - Arte e Cultura

Scritto da Antonia De Francesco   

Mercoledì 06 Giugno 2012 00:40

 

Mi hanno raccontato di loro. Mi hanno raccontato di un uomo e una donna, seduti ad un tavolo, pronti a discutere della loro separazione.

Mi hanno raccontato di quell'attimo in cui in sala, in un silenzio surreale... Nuje ca perdimmo 'a pace e 'o suonno, nun ce dicimmo maje pecché?... così è bastato uno sguardo, un sorriso ed una promessa: Tenímmoce accussí: ánema e core... nun ce lassammo cchiù, manco pe' n'ora...”

Dopo sessantanni dallo stesso litigio e dallo stesso amore da cui è nata, continuano sulle note di Anema e core, a nascere e a resistere nuovi amori, nuovi legami!

Ed è stata magia quella respirata al Remigio Paone, domenica sera, con la manifestazione dall'omonimo titolo della celebre canzone di Salvatore D'Esposito, a lui dedicata.

 

Una mostra spettacolo con la voce di Raffaello Converso e l' accompagnamento musicale del gruppo “Anema e core”: il romantico pianoforte di Mimmo Napolitano, il dolce violino di Gianluca Falasca, il deciso violoncello di Mauro Fagiani, il piacevole contrabbasso di Carlo Sparano, la trascinante batteria di Gianluca Mirra, gli appassionanti clarinetto e sax di Giuseppe Di Colandrea ed infine il sognante mandolino dello stesso Raffaello Converso.

 

Uno strumento, il mandolino, custode delle più belle armonie della tradizione musicale napoletana, costituita in parte, proprio, dai grandi successi di Salvatore D'Esposito.

Si sono così susseguite, in un crescere di emozioni e di grande sentimento: “Jurnata 'e festa”, “Fili di paglia”, “Me so 'mbriacato 'e sole”, “A nuvola è femmena”...

Ed è proprio grazie a quella gnuvoletta femmena, la raggiante figliola Isa, che l'artista Salvatore D'Esposito, continua a vivere, oltre che grazie a tutti i suoi stimatori ed il suo adorato, e adorabile, nipote Andrea.

Tutte le stagioni presenti in sala sono state attraversate dallo stesso brivido, e quando in un grande finale non c'è stata una sola coppia che non abbia canticchiato, che si sia guardata negli occhi stringendosi le mani, esprimendosi “quel desiderio l'uno dell'altro così grande da far paura”, bhè...questa è l'immortalità dei veri artisti come Salvatore D'Esposito!

Ultimo aggiornamento Domenica 05 Gennaio 2014 18:53
 
ANGUILLARA SABAZIA DOMENICA 12 SETTEMBRE 2010 PIAZZA DEL LAVATOIO ORE 21.00 "JURNATA 'E FESTA" NAPOLI IN JAZZ PDF Stampa E-mail
Scritto da Andrea Rossi D'Esposito   
Domenica 29 Agosto 2010 10:48

 


RAFFAELLO CONVERSO e ANEMA E CORE ENSEMBLE

"JURNATA 'E FESTA"

L'evento, organizzato dal comune di Anguillara Sabazia, è inserito nella programmazione della Festa di Settembre.

L'Associazione ringrazia tutta l'amminstrazione comunale e in particolare il Vice Sindaco Stefano Paolessi e il consigliere Augusto Giontella.

 

Per Info Ufficio Turistico 06 99.68.415

CELL. 347.0627420

www.comune.anguillara-sabazia.roma.it

Napoli classica in jazz

   
 
NAPOLI 20 OTTOBRE 2009 INTITOLAZIONE STRADA-BLUESTONE CONCERTO PDF Stampa E-mail
Scritto da LUISA D'ESPOSITO   
Mercoledì 07 Ottobre 2009 17:47

 

Siamo lieti di invitare tutti a partecipare all'evento di intitolazione della strada al M° Salve D'Esposito.

Questa giornata, fortemente voluta dall'amministrazione del comune di Napoli, avrà luogo il 20 ottobre alle ore 11.00 con cerimonia ufficiale in zona CapodiChino - Quartiere San Carlo all'Arena, presso la Calata di Capodichino, II° traversa, chiamata Colonne di Capodichino. 

 

 

La sera ore 22.00 CONCERTO vi aspettiamo tutti al BLUESTONE di Napoli  

Raffaello Converso & Anema e Core ensemble

formazione di 6 musicisti (Mimmo Napoletano-pianoforte, Giuseppe di Colandrea-clarinetti e sassofoni, Gianluca Falasca-violino, Mauro Fagiani-violoncello, Luigi Sigillo-contrabbasso, Gianluca Mirra-batteria). 

 

(Via Alabardieri n°10 tel: 081-4238455. E' gradita la prenotazione)

 

 

Ultimo aggiornamento Venerdì 28 Gennaio 2011 14:06
 
Itri 18 Luglio 2008 PDF Stampa E-mail
Scritto da Marzia   
Mercoledì 09 Luglio 2008 12:06

 

                        " Padrone d' 'o mare"

                                      concerto-spettacolo

Venerdì 18 Luglio alle ore 21:30 Raffaello Converso e Ensemble "Anema e core" composta da talentuosi musicisti renderanno ancora omaggio a Salve D’Esposito, noto per aver composto la celebre “Anema e core”.

Ma lo spettacolo, dal titolo “Padrone d’ ‘o mare” (altra celebre canzone composta da D’Esposito nel 1959), si propone di dare ampio respiro alla sua musica e di far conoscere al pubblico dei “tesori” ancora nascosti…

La voce di Raffaello Converso vi accompagnerà in questa piacevole scoperta!

Lo spettacolo, realizzato con il patrocinio del Comune di Itri, avrà luogo a Piazza Umberto I°.

                                                  

Invitiamo tutti gli amanti della “Buona musica” a Itri, per trascorrere una serata di grandi emozioni….

Giudicate Voi lo spettacolo e se lo avete gradito, ditelo anche ai Vostri Amici!

Un grazie sincero.

 

Ultimo aggiornamento Domenica 04 Ottobre 2009 18:14
 
Valmontone 20 Giugno 2008 ore 21:00 PDF Stampa E-mail
Scritto da Giovanni   
Giovedì 19 Giugno 2008 14:55

Cortile Palazzo Doria Pamphilj

Raffaello Converso e "Anema e core" Ensemble

in

“Padrone d' 'o mare”


Omaggio a Salve D'Esposito il compositore di Anema e core

Il concerto/spettacolo, inserito all’interno del I° Festival “Valmontone classica”, ha lo scopo di omaggiare il compositore sorrentino Salve D'Esposito, mettendo in risalto i vari aspetti dell'uomo e dell'artista, attraverso una sequenza di meravigliosi brani da lui composti. L'intento è quello di proporre al pubblico un repertorio meno noto ma sicuramente di interesse e di grande presa emozionale.

Salve D'Esposito è stato e sarà ricordato sempre come un musicista di livello internazionale che ha contribuito a rinnovare profondamente la musica napoletana.
Questo omaggio, sentito come un atto di amore e di affetto da parte di tutti coloro che ancora oggi ascoltano le sue bellissime composizioni, si ripromette di riportare alla luce il vasto patrimonio musicale che ha caratterizzato tutta la sua vita.
Le opere di Salve D'Esposito, come Me so' mbriacato 'e sole”, Anema e core”, “Padrone d' 'o mare” e tante altre, aleggiano ancora in tutto il mondo,creando splendide atmosfere.
Interprete principale dello spettacolo è Raffaello Converso (musicista-cantante-attore), e Ensemble "Anema e core" un gruppo di sei talentuosi musicisti: pianoforte, clarinetti e sax, violino, violoncello, contrabbasso e batteria.
Gli arrangiamenti dei brani, affidati a Mimmo Napolitano, pur rispettando le caratteristiche storico-musicali, lasciano spazio ad influenze di stile più nuovo, nate da una naturale esigenza dei musicisti coinvolti in questo nuovo allestimento.

Ultimo aggiornamento Domenica 04 Ottobre 2009 18:16
 
Sorrento tributo a Salvatore D'Esposito "Padrone d' 'o mare" PDF Stampa E-mail
Scritto da Marzia   
Venerdì 28 Marzo 2008 16:05
La prima nazionale di "Padrone d' 'o mare" (canzone di Salve D'Esposito),da cui prende il titolo lo spettacolo musicale di Raffaello Converso, avrà luogo al Teatro Tasso di Sorrento il giorno 4 Aprile 2008 ore 17:00.
In tale occasione, il Sindaco di Sorrento omaggerà il M° Salvatore D'Esposito,
autore di celebri canzoni quali “Anema e core”, “Me so ‘mbriacato ‘e sole”, “Padrone d’’o mare”e tante altre, intitolando la Villa comunale a suo nome nel corso di una cerimonia ufficiale (ore 10:30).
L'intento è quello di proporre al pubblico un repertorio meno noto ma sicuramente di interesse e di grande presa emozionale.

Gli arrangiamenti dei brani, pur rispettando le caratteristiche storico-musicali, lasciano spazio ad influenze di stile più nuovo, nate da una naturale esigenza dei musicisti coinvolti in questo nuovo allestimento.

Nello spettacolo, i brani vengono riproposti in una veste musicale completamente rinnovata.

Interprete principale dello spettacolo è Raffaello Converso (musicista- cantante- attore), e "Anema e core" Ensemble un gruppo di sei musicisti ( pianoforte,contrabbasso, sax,percussioni, violino e violoncello), formazione musicale sicuramente adatta a mettere in risalto la raffinata anima del musicista D'Esposito.

Le elaborazioni delle musiche di Salvatore D'Esposito sono affidate al M° Mimmo Napolitano.

 

 

E' possibile richiedere l'invito per lo spettacolo presso il Comune di Sorrento.

 

 


 

 

Ultimo aggiornamento Giovedì 22 Marzo 2012 09:37
 
Sorrento la Villa Comunale è stata intitolata a Salvatore D'Esposito PDF Stampa E-mail
Scritto da Marzia   
Lunedì 07 Aprile 2008 00:00
Venerdì 4 Aprile alle ore 10.30, il Comune di Sorrento nella figura del Sindaco Marco Fiorentino, ha intitolato la Villa Comunale al Maestro Salvatore D’Esposito. Alla cerimonia hanno preso parte la figlia Luisa, il nipote Andrea e la moglie Marzia, fondatori dell’ Associazione culturale “Anema e Core”.

Il Sindaco ha ricordato Salve D’Esposito in un discorso ufficiale ma profondamente sentito:

  “ E' il caso di dire, parlando di questo personaggio, a cui siamo indissolubilmente  legati che non sono solo canzonette, ma è ben altro: è cultura vera, è territorio, è storia e la soddisfazione mia, a nome della Città, è quella di avere la memoria per celebrare e ricordare chi va celebrato e ricordato, perché è con il lavoro di tanti, specialmente di questi personaggi illustri, che noi rendiamo celebre la nostra Città nel mondo.
Egli è un grande della musica internazionale e le sue melodie vibrano tuttora con forza nei cuori dei cittadini di tutto il mondo e le sue canzoni sono ancora oggi cantate dai più grandi interpreti. Al di là di ogni confine la sua musica ancora riesce a compenetrarsi con il gusto musicale di numerose popolazioni, tanto distanti tra loro nello spazio e nella cultura e questo è un fatto che ci riempie di orgoglio. A noi è dovuto il rispetto assoluto della memoria di Salvatore D’Esposito e il dovere di rievocarla e consegnarla alle generazioni future affinché esse possano essere consapevoli del grande dono e della fortuna di vivere in un paese della cui anima fa parte anche questo genio gentile e sensibile.
La dedica di una strada, di un edificio o di un luogo ad un cittadino meritevole è un momento in cui la cittadinanza dichiara in modo
concreto che la sua memoria deve essere tramandata e consegnata alla storia della propria Città. Salvatore D’Esposito merita tanto e quale luogo migliore avremmo potuto scegliere? Qui, su questa terrazza che guarda il golfo di Sorrento con dolcezza e per sempre le bellezze della nostra Città sposano le note immortali di “Anema e Core”."

La cerimonia è proseguita con la scopertura della targa, apposta all’ingresso della Villa Comunale, da parte del Sindaco e della figlia del celebre compositore sorrentino. Il nipote Andrea Rossi D’Esposito ha poi ringraziato con affetto e tanta emozione l’operato del Sindaco e la partecipazione di tutti i presenti alla cerimonia.

L’intitolazione della Villa si è conclusa con la solenne benedizione della lastra marmorea da parte del parroco del vicino Chiostro di San Francesco e con le celebri note di “Anema e core”


Ultimo aggiornamento Giovedì 22 Marzo 2012 09:39
 
Omaggio a Salvatore D'Esposito PDF Stampa E-mail
Scritto da Giovanni   
Sabato 19 Gennaio 2008 00:00

In occasione del 25° anno dalla scomparsa del Maestro Salvatore D’Esposito, alle ore 10, sono partite a Sorrento le iniziative programmate dall'amministrazione comunale per ricordare il celebre compositore sorrentino.

Presso la Sala Consiliare si è avuta l'apertura ufficiale delle manifestazioni annuali in suo onore, alla presenza del Sindaco Marco Fiorentino e dello studioso e giornalista Pietro Gargano, autore dell'Enciclopedia della canzone napoletana, che ha elogiato le qualità artistiche ed umane del famoso musicista e la sua importanza nel panorama artistico partenopeo in una relazione quanto mai eloquente e sentita.

 

"Abbiamo voluto rendere un doveroso e sincero omaggio al nostro concittadino Salve D'Esposito -spiega il sindaco Marco Fiorentino- perchè avvertiamo l'importanza e la statura internazionale del suo lavoro, che, grazie soprattutto alla celeberrima canzone “Anema e Core”, viene ricordato con stima e professionalità in tutto il mondo. La nostra è oggi la prima di una serie d'iniziative in suo onore che culmineranno con una mostra antologica realizzata nell’anno 2008, in collaborazione con Radio Rai, l’Associazione “Anema e core”, creata dalla figlia Luisa D’Esposito e dal nipote Andrea Rossi d’Esposito e con l'Archivio della Canzone Napoletana, curato dal Dott. Paquito Del Bosco. Nel corso del prossimo anno, verrà intitolata a suo nome l’attuale Villa Comunale, in cui sarà posto anche un busto bronzeo per commemorare la sua figura di artista e di cittadino sorrentino”

D'Esposito è stato autore di numerosi e significativi brani del repertorio napoletano, tra cui si ricordano la famosa “Anema e core” e “Me so' mbriacato 'e sole”, nate dal suo estro artistico, fuso alla vena poetica di Tito Manlio, che determinarono il successo nazionale e internazionale di questo eclettico artista sorrentino.



Ultimo aggiornamento Giovedì 22 Marzo 2012 09:42
 
26 Marzo 2007 - L’Ora della Canzone Napoletana PDF Stampa E-mail
Scritto da Giovanni   
Venerdì 23 Febbraio 2007 00:00

Gli omaggi a Salvatore D’Esposito,in occasione del 25° anno dalla sua scomparsa, sono stati numerosi e tutti connotati da un grande affetto. Ma ciò che è stato doveroso commemorare non è soltanto la perdita di un artista straordinario, quanto soprattutto la semplicità e l’umiltà di un uomo a cui non è mai interessato mettersi in mostra.

In tal senso, è opportuno richiamare alla memoria la serata che l’Associazione Rinascita Artistica Partenopea ha voluto dedicare al Maestro D’Esposito.

Quel monumento alla nostra più specifica cultura poetica e musicale che è “L’Ora della Canzone Napoletana”, creata e tuttora appassionatamente curata dal tenore Lino Cavallaro, ha ricordato con viva commozione la figura e le opere del compositore Salve D’Esposito.

L’evento si è svolto il 26 Marzo 2007 presso l’Auditorium della B. V. Immacolata di Napoli. La Rassegna di poeti e musicisti ha visto l’attiva partecipazione del giornalista e scrittore Pietro Gargano , che ha omaggiato Salve D’Esposito con una presentazione fortemente sentita. Hanno preso parte all’evento i cantanti Lino Cavallaro, Angelo De Biase, Paolo Cuccaro e Nora Palladino, con la partecipazione del grande Mario Maglione. I poeti Rosaria Mennillo e Aldo Spina hanno dato il loro contributo recitando alcuni versi in lingua napoletana.

 

L’Ora della Canzone Napoletana

Per celebrare la lunga e prolifica carriera artistica del Maestro D’Esposito, sono state eseguite alcune sue celebri canzoni, a partire dalla famosa “Anema e core”, che lo ha reso conosciuto in tutto il mondo.

La Sig.ra Anna De Siero ha condotto la manifestazione con grande professionalità, presentando il Maestro al piano, Enzo D’Onofrio ed i numerosi cantanti, che hanno interpretato solo alcune delle belle melodie composte da D’Esposito.

In particolare, Angelo De Biase ha cantato “Femmene, sciure e musica”, “Trascuratella” e “Padrone d’o mare”; Nora Palladino, con la sua voce dolce ha interpretato “ Si ce miette”, “Ammore è sentimento”, “Cuncè vendetta”, il gra

nde Lino Cavallaro ha eseguito “Musica ‘mpruvvisata”, “Felicità” e “Me so ‘mbriacato ‘e sole”; Paolo Cuccaro ha cantato “Nu poco ‘e bene” e “Senza parlà”; infine, Mario Maglione ha concluso questa bellissima serata interpretando “Anema e core”.

L’affetto ed il calore dimostrati dal pubblico in sala hanno reso questo avvenimento ancora più speciale, dimostrando quanto la figura del Maestro D’Esposito, con la sua musica e la sua anima di uomo semplice, sia ancora in grado di toccare il cuore della gente.

 

 

 

Ultimo aggiornamento Giovedì 22 Marzo 2012 09:44
 
Roma Jazz Caffè 30 maggio 2007 PDF Stampa E-mail
Scritto da Andrea Rossi D'Esposito   
Sabato 15 Marzo 2008 19:17
Carlo Loffredo, padre del jazz autentico, che ancora oggi, si esibisce nel mitico locale “New Orleans Caffè”, di Via XX Settembre a Roma,ha reso omaggio all'amico Salvatore D'Esposito, donando una serata speciale all'Associazione “Anema e core”.
Tale avvenimento si è svolto il 30 maggio 2007, data in cui la figlia del compositore sorrentino,Luisa D'Esposito,
ha ricevuto, dall'Associazione dei “Partenopei nel Lazio”,una targa in ricordo di suo padre.
Erano presenti in tanti: l’attrice Gisella Sofio, l’attore Franco Nero, la SignoraTeresa Purificato,figlia del grande pittore,la cantante Anna Nesi, che si è esibita insieme al Generale Sergio Labònia e la cantante-attrice Daniela Barra,che ha riscosso un forte e meritato applauso dal pubblico presente.

 


Carlo Loffredo e la sua band

 

Da destra: Luisa D'Esposito, Anna Nesi, il Generale Sergio Labònia.
Ultimo aggiornamento Giovedì 22 Marzo 2012 09:45
 
14 Luglio 2007 - “Napule e mo’” PDF Stampa E-mail
Scritto da Giovanni   
Giovedì 28 Giugno 2007 00:00

Rendere omaggio a Salvatore D’Esposito, in occasione del 25° anno dalla sua scomparsa, è sicuramente doveroso e sentito da parte di tutti coloro che ancora oggi apprezzano le sue celebri canzoni.

Per questa ragione, il 14 Luglio 2007 è stato presentato lo spettacolo "Napule e mo’", recital di canzoni classiche napoletane e macchiette, organizzato dall'associazione “Anema e Core”, con il patrocinio del Comune di Itri.

 

 

Napule e mo

L’appuntamento, pubblicizzato con grande affetto da Radio Formia, è stato accolto con entusiasmo da tutti i presenti, che in più di 500 gremivano Piazza Umberto I° in una calda notte d’estate.

Nel corso dello show, che ha visto impegnati sul palco, il cantante Paolo Cuccaro, ed il grande macchiettista Sasà Trapanese , il pubblico presente ha dimostrato con il suo calore e la viva partecipazione quanto le celebri canzoni del Maestro Salve D’Esposito siano tuttora radicate nell’animo e nel cuore della gente e quanto l’arte in genere, e nello specifico quella che richiama tutti noi alla musica e alla cultura di stampo partenopeo, appartenga ad ognuno al di là dei limiti del tempo!

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Ultimo aggiornamento Giovedì 22 Marzo 2012 09:47